Grande successo ad aprile per l’incontro con il giornalista Luca Pagliari in collaborazione con l’associazione ANDOS e con la polizia di stato. Martedì 10 aprile, grazie all’intervento organizzativo della Presidente dell’ANDOS Fantin Mariangela, c’è stato il secondo incontro presso il nostro istituto con il giornalista Luca Pagliari che ha affrontato temi e storie sulle devianze giovanili. L’incontro ha coinvolto tutte le classi seconde dell’istituto: gli alunni e non solo loro, hanno ascoltato con grande commozione ed entusiasmo i contenuti raccontati in modo efficace e innovativo dal giornalista Pagliari. La linea comunicativa adottata è stata quella di trasferire ai ragazzi, tenendo a debita distanza scontati consigli, false morali e bassa retorica,i valori positivi che sono alla base diun corretto stile di vita. Questo evento, che fa parte del Progetto salute dell’IPSIA Ceconi, rappresenta una delle tipologie di incontro previste dal progetto, che tende a sostenere un’attività di sensibilizzazione, di informazione e di prevenzione in merito alle problematiche giovanili. Il primo incontro con il giornalista e la presidente dell’ANDOS è stato svolto il 20 febbraio. Nella trattazione dei temi era intervenuta anche la Polizia di Stato, nella figura del sostituto commissario Lessio Mara, con cui il giornalista collabora. I due relatori si sono rivolti ad un pubblico rappresentato dalle nostre classi terze. Anche in quella occasione c’era stato un enorme consenso e approvazione tra i ragazzi. Dopo il successo di questi incontri, si è manifestata l’intenzione di continuare la collaborazione con l’ANDOS nel prossimo anno scolastico in modo da realizzare un percorso costruttivo in tale ambito, rivolto principalmente agli studenti, alcuni dei quali hanno già iniziato a lavorare su progetti specifici.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi