Manutenzione e Assistenza Tecnica

   

COSA FA L’ADDETTO ALLA MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA?

A seconda del percorso scolastico svolto può occuparsi di manutenzione di motoveicoli e autoveicoli o veicoli industriali(opzione mezzi di trasporto)oppure di impianti civili e industriali per l’aspetto termomeccanico(opzione impianti civili e industriali curvatura termotecnico) o di impianti civili e industriali per l’aspetto elettrico/elettronico(opzione impianti civili e industriali curvatura elettrico/elettronico).Si occupa della manutenzione di macchine e di impianti civili e industriali individuando i possibili guasti sulla base della conoscenza del loro funzionamento, organizza la procedura di intervento e di riparazione e la realizza fisicamente se è deputato a realizzarla e ne verifica in sicurezza la funzionalità. Deve anche essere in grado di formarsi pertenere il passo con gli sviluppi della tecnica nel rispettivo settore di impiego.

 

CHE QUALITA’ DEVE AVERE L’ADDETTO ALLAMANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA?

  • Capacità manuali e di relazione;
  • Precisione e cura del dettaglio;
  • Interesse per l’ambito tecnico e per il funzionamento di macchine e impianti.

 

COME SI DIVENTA addetto alla manutenzione e assistenza tecnica?

Diploma di maturità (5 anni) presso un istituto professionale con indirizzo MAT. Materie professionalizzanti: TTRG (disegno tecnico), LTE (laboratorio tecnico ed esercitazioni), chimica, TMA (tecnologia meccanica e applicazioni), TEEA (tecnologie e tecniche elettriche, elettroniche e applicazioni), TTDM (tecnologie e tecniche di diagnostica e manutenzione), TTIM (tecnologie e tecniche di installazione e manutenzione).

 

E DOPO IL DIPLOMA? LE OPPORTUNITÀ DI LAVORO

  • Lavoro dipendente presso aziende artigiane e autofficine.
  • Lavoro presso punti vendita, grandi magazzini e/o concessionarie di marca di prodotti per impiantistica civile e industriali e per automotive come manutentore, venditore o addetto accettatore.
  • Lavoro autonomo: conseguendo l’abilitazione alla professione (dopo la maturità) è possibile diventare titolari di un’azienda artigiana o di una autofficina.

 

POSSIBILITÀ DI PROSEGUIRE GLI STUDI

Dopo la maturità è possibile iscriversi a qualunque facoltà universitaria, gli indirizzi più attinenti al percorso di studi sono:

  • ITS Istituto Tecnico Superiore.
  • Laurea triennale di indirizzo tecnico (ingegneria industriale, elettronica, meccanica).
  • Laurea quinquennale in ingegneria.

- Quadro orario indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica.pdf